Compagnia di San Paolo

La Compagnia di San Paolo da tempo sostiene l'Università di Napoli Federico II finanziando progetti volti al sostegno della ricerca e della divulgazione scientifica.

Nel settore delle biblioteche e dell'accesso all'informazione bibliografica vari sono stati i progetti finanziati dalla Compagnia nel corso degli ultimi anni.

Nel biennio 2004-2005 il finanziamento del progetto Integrazione ed unificazione dei dati del Catalogo di Ateneo ha consentito un'attività di deduplicazione e arricchimento dei dati catalografici  e la creazione dei relativi dati amministrativi che ha coinvolto 72.000 record.
Nello stesso periodo, il sostegno al progetto Archivio Istituzionale ad Accesso Aperto (fedOA) ha contributo a dotare l'Ateneo di un proprio archivio istituzionale e ha permesso di procedere al caricamento di un primo nucleo di tesi di dottorato, mettendo le basi per fare di fedOA il luogo di deposito istituzionale delle tesi di dottorato.

Nel biennio 2006-2008 il finanziamento del progetto Grandi Biblioteche è stato destinato in parte a dotare di arredi e di un sistema antitaccheggio la Biblioteca di Ricerca di Area Umanistica, che sarebbe stata aperta al pubblico l'anno successivo e in parte a contribuire all'acquisizione di risorse elettroniche (banche dati e pacchetti di periodici) per la Biblioteca Digitale (SireLib) dell'Ateneo.

Dal 2009 ad oggi il sostegno della Compagnia di San Paolo contribuisce a mantenere ad un alto livello i servizi bibliografici e di documentazione online offerti agli utenti dell'Ateneo rendendo possibile il rinnovo degli abbonamenti ai periodici elettronici e alle banche dati finora sottoscritti.